Libri al posto delle slot: ho voluto donare 10 volumi al coraggioso gestore del bar di Palazzuolo sul Senio.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Sono una decina di volumi in tutto, tra saggi e opere letterarie, che ho voluto consegnare personalmente al titolare del Bar Gentilini di Palazzuolo sul Senio, Lorenzo Naldoni, dopo aver appreso della sua decisione di eliminare dal locale le slot machine e di sostituirle con uno scaffale pieno di libri e giochi da tavolo. Tra i volumi, anche la biografia di Nelson Mandela e il romanzo di Julio Cortazar Rayuela.

L’iniziativa di Naldoni è coraggiosa e intelligente. Va assolutamente sostenuta. Ho deciso di incoraggiarlo con una piccola ma significativa donazione. I libri aprono la mente, a differenza di una slot machine che crea solo dipendenza e disastri economici.

Leggere è fondamentale, ci aiuta a superare momenti difficili come questo. Il gioco d’azzardo invece fa solo disastri.

Cesare Pavese ha sostenuto che la letteratura è una difesa contro le offese della vita. Trovo che questa frase, oltre che bellissima, sia anche un monito per gli italiani, lettori piuttosto svogliati. Grazie alla lettura possiamo evolverci e trovare la forza di superare momenti difficili come questo.

Parliamone insieme!