Regionali: errore non coinvolgere il governatore Rossi in questa campagna elettorale

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

E’ stato un errore non ricorrere all’aiuto del governatore Enrico Rossi in questa campagna elettorale. Ne sono rammaricato.

Rossi è una risorsa utilissima per tutta la coalizione di centrosinistra, alla luce anche della dura prova della pandemia e di come la Regione ha saputo affrontarla. Ha avuto un ruolo decisivo nel gestire una situazione difficilissima. Ne va preso atto e gliene va reso merito. E’ una persona con grande esperienza politica e amministrativa, da cui non c’è che da imparare.

Martedì 15 settembre, alle 18, sarò a Firenze,  al circolo SMS di Rifredi (via Vittorio Emanuele II, 303) con il governatore Rossi, Rosa Maria Di Giorgi, parlamentare Pd, Valdo Spini, presidente Fondazione Circolo Rosselli, e Irene Micali, candidata al Consiglio della Regione Toscana, per il confronto “Regionali 2020: la Toscana che sarà”.

I fatti hanno dimostrato che il modello di sanità in Toscana si è dimostrato migliore del modello in Lombardia. Mi auguro che in questi ultimi giorni ci sia più attenzione e coinvolgimento sulla necessità di assicurare sempre migliori servizi alla persona. Partiamo dunque da una buona base per costruire insieme il futuro.

Parliamone insieme!